Flash mob sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: 20 novembre 2015

 

Su iniziativa del gruppo giovani del Laboratorio di Cittadinanza Attiva, l’Istituto Arrupe promuove, in collaborazione con la Parrocchia San Nicolò all’Albergheria, le suore comboniane, il Centro Astalli Palermo, la Caritas Diocesana di Palermo e il movimento “Storia, Orgoglio e Sostenibilità per il rilancio del mercato e del quartiere Albergheria” (S.O.S. Ballarò) il Flash mob “Io ci sto”.

L’iniziativa, in programma venerdì 20 novembre 2015 alle ore 15.30 presso la parrocchia di San Nicolò all’Albergheria a Palermo, in occasione della ricorrenza della stipula della Convenzione ONU del 20 novembre 1989 sui “Diritti dei bambini e degli adolescenti”, si propone di rivitalizzare il quartiere Ballarò a partire dalla parte più bella e vitale: i bambini e gli adolescenti.

Nel corso della manifestazione si canterà una canzone dal titolo “Io ci sto”, con una semplice coreografia da imparare sul posto e si leggeranno alcuni articoli della Convenzione ONU. Il contenuto della canzone afferma che “cambiare il mondo si può” ma è necessario che ognuno si assuma una responsabilità ed un impegno nei confronti della comunità di cittadini; come dice il ritornello: “Io ci sto, ci metto la faccia, ci metto la testa, ci metto il mio cuore”.

L’invito è rivolto ai ragazzi, ai giovani e a tutti i cittadini “attivi”.

Per info: anna.staropoli@istitutoarrupe.it – cell. 3474667141.

FacebookTwitterGoogle+EmailWhatsApp