Asilo nell’UE, nuovi dati Eurostat per il 2° trimestre 2015: oltre 213 mila richieste d’asilo, in Italia 14.900

Secondo i dati di Eurostat, durante il 2° trimestre del 2015 (da aprile a giugno 2015), 213.200 persone hanno chiesto per la prima volta asilo nell’Unione europea (UE), il 15% in più rispetto al 1° trimestre del 2015 e l’85% in più rispetto al 2° trimestre del 2014. In Italia le richieste sono state 14.900, rispetto alle 15.250 del 1° trimestre.

In particolare, il numero di siriani e afgani è aumentato notevolmente, fino a raggiungere rispettivamente quasi 44mila e 27mila, circa un terzo di tutte le richieste. In calo i Kosovari, passati da quasi 50 000 nel primo trimestre 2015 a poco più di 10 000 nel secondo trimestre del 2015.

Nel corso del secondo trimestre 2015, il maggior numero di prime richieste è stato registrato in Germania (80 900, il 38%), seguita da Ungheria (32 700, ovvero il 15%),Austria (17 400, pari all’8%), Italia (14 900, il 7%), Francia (14 700, il 7%) e Svezia (14 300, il 7%).

In Italia, i tre paesi da cui provengono il maggior numero di richiedenti asilo sono stati: Nigeria (2.920), Gambia(1.640) e Pakistan (1. 395). 48.300 le richieste d’asilo ‘pendenti’, presentate precedentemente e non ancora esaminate

Clicca qui per scaricare il rapporto Eurostat

FacebookTwitterGoogle+EmailWhatsApp