Presentazione del cortometraggio “Come tutti i bambini”

 
La Societa’ Italiana di Pediatria e il Gruppo Nazionale di Lavoro del Bambino Migrante hanno presentato a Firenze in occasione del 72esimo Congresso Nazionale SIP il docufilm “Come tutti i bambini”, realizzato in collaborazione con Il Centro Astalli di Palermo e con il Patrocinio del Comune di Pozzallo. E’ la storia di Mussa arrivato in Italia dal Gambia da solo, non accompagnato da genitori o figure adulte di riferimento, come molti dei bambini e bambine, ragazzi e ragazze che sempre piu’ numerosi giungono nel nostro Paese dopo un lungo viaggio durante il quale la loro vita e’ a rischio …
 
I Minori, in particolare i minori non accompagnati, sono una componente sempre piu’ rilevante tra le persone sbarcate in Italia negli ultimi tre anni. Al 30 settembre 2016 i minori stranieri non accompagnati censiti in Italia sono 14.225, di cui il 94% maschi di eta’ compresa tra i 15 e 17 anni. Provengono in prevalenza da Egitto, Gambia, Albania ed Eritrea … Sono, invece, 6.357 i minori “irreperibili”.
 
In funzione dell’Accordo della Conferenza Stato e Regioni e PP AA (20/1202012), tutti i bambini stranieri, indipendentemente dalla storia migratoria e dalla condizione giuridica dei genitori, devono essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale e possono scegliere il proprio pediatra. 
 
La visita e’ finalizzata a valutare le condizoni di salute generali del bambino, le eventuali patologie dal paese di origine, quelle contratte durante il percorso migratorio e in particolare i disagi della sfera psichica da traumi, violenze e abusi. Il Medico utilizza le “Nuove Indicazioni del GLNBM per l’accoglienza sanitaria del Minore Migrante”. Nel dubbio, per la determinazione della minore eta’, si consiglia un approccio olistico e multidisciplinare, piuttosto che la radiografia del polso e mano sinistra. 

 

FacebookTwitterGoogle+EmailWhatsApp